Ninebot E22E

    0
    1528
    Ninebot E22E scheda tecnica
    Clicca sulle Stelle per assegnare un voto a questo monopattino:
    [6 voti | Punteggio medio: 3.8]

    Ninebot E22E VS Ninebot ES2: cosa cambia e quale modello scegliere

    È in commercio l’ultimo modello Ninebot dell’azienda pechinese Segway. Abbiamo confrontato le sue caratteristiche con quelle del Ninebot ES2 (puoi farlo anche tu leggendo questo articolo) e francamente non ci sono differenze così eclatanti. Da un brand popolare come questo, ci aspettavamo sicuramente qualcosa in più! Ma andiamo ad analizzarlo nel dettaglio.

    Kickscooter Ninebot E22E
    Kickscooter Ninebot E22E

    Quali sono le novità del Ninebot E22E

    Cominciamo vedendo cosa è stato aggiunto o migliorato. Primo dato interessante, la pendenza: abbiamo un 15% di pendenza contro un 10% dell’ES 2. Perché interessante? Verrebbe spontaneo spiegare questo aumento con la sostituzione del motore da 300 W con uno più potente. In realtà, come vedremo a breve, ciò non è avvenuto. Secondo dato rilevante, le dimensioni delle ruote: da 8” a 9” che equivalgono a 22,86 cm. Maggior diametro, come abbiamo visto già in altre schede tecniche, significa migliore capacità di assorbimento degli urti e quindi una guida più piacevole e sicura. Terza novità importante, la velocità massima: qui, almeno sulla carta, c’è un decremento passando dai 25 km/h ai 20 km/h. Altri cambiamenti secondari sono: l’autonomia dichiarata (da 20 a 22 km) e il peso (da 12, 5 kg a 13,5 kg).

    … e cosa invece resta uguale

    Cosa resta uguale alla versione precedente? In sintesi, tutto il resto. In primis, come accennato, il motore con potenza nominale continua di 300 W. Confermate le ruote piene dual density con freno a pedale sulla ruota posteriore e freno elettronico su quella anteriore. Come nell’E22E, anche qui la batteria è montata all’interno dello stelo con una migliore protezione dagli urti accidentali. Stesso tempo di ricarica (circa 3,5h) e frenata regenerative. Disponiamo anche in questo caso di tre modalità di guida (eco, standard e sportive) con la possibilità di impostare la cruise control e di collegare il nostro monopattino all’apposita applicazione su smartphone tramite bluetooth. Inoltre, è provato resistente all’acqua con certificazione IP54.

    Aumentare le prestazioni con una batteria esterna

    Come con l’ES2, possiamo scegliere di equipaggiare il monopattino con una batteria esterna per migliorare autonomia e velocità. Nel primo caso, l’incremento è significativo: da 22 km a 45 km (circa il doppio). Nel secondo invece è meno spettacolare, ma comunque evidente: da 20 fino a 25 km/h. Una seconda batteria è senza dubbio fondamentale per sfruttare il limite di velocità dell’attuale legge fino alla fine. Ricordiamo che quando uscì il Ninebot ES2 l’equiparazione ai velocipedi con la legge 160/2019 e l’emendamento Milleproroghe non erano ancora realtà. Un atteggiamento di maggiore cautela da parte dei produttori era quindi comprensibile. Ma ora le cose sono cambiate: queste performance e questi valori sono garantiti oggi giorno da monopattini di fascia economica media con motore 500 W, senza bisogno di ricorrere a batterie aggiuntive.

    Il Ninebot E22E entra perfettamente nel bagagliaio della tua auto
    Il Ninebot E22E entra perfettamente nel bagagliaio della tua auto

    Le ruote Dual Density

    Come viene mostrato nel teaser trailer di lancio, le ruote hanno proprietà dual density. Spendiamo due parole su questa tecnologia. Che cosa vuol dire innanzitutto ‘doppia densità’? Generalmente, si fa riferimento ad uno stesso materiale (ad esempio il poliuretano) con caratteristiche diverse: una componente più dura e un’altra più morbida. Il termine tecnico usato è mescole. Come altre tipologie di ruote, anche quelle piene dei monopattini elettrici utilizzano questa tecnologia. Quali sono i vantaggi? Solitamente, la mescola più dura viene posizionata all’interno e ha la funzione di disperdere le vibrazioni. La mescola più morbida invece occupa la parte più esterna con lo scopo di assorbire le vibrazioni. L’utilizzo combinato di entrambe le componenti garantisce un’efficacia superiore rispetto ad una sola di esse.

    Volendo trarre le somme, i punti di continuità sono davvero tanti, primo fra tutti il motore. Questa scelta, oltre ad essere limitante in sé, pone secondo noi questo modello in svantaggio rispetto agli altri disponibili sul mercato, subendone la concorrenza. Come prezzo siamo più o meno sullo stesso ordine di grandezza del suo predecessore. Le dimensioni da aperto e da chiuso non differiscono di molto da quelle dell’ES2, rendendolo facile da piegare e trasportare. Buona l’illuminazione a LED anteriore e posteriore con riflettori anteriori e laterali. Il manubrio è provvisto di campanello per le segnalazioni acustiche. Nel finale non ci resta che chiedervi: E22E è davvero un veicolo di cui avevamo bisogno? Noi non abbiamo dubbi! 

    Tabella Tecnica

    Ninebot E22E

    Potenza Motore

    300W

    Velocità Max.

    20km/h

    Pendenza Max.

    15%

    Autonomia batteria

    22km

    Peso

    13,5kg

    Prezzo

    449€

    Ruota Anteriore

    9" piena

    Ruota Posteriore

    9" piena

    Batteria

    ND

    Batteria supplementare

    ND

    Freno anteriore

    Elettronico

    Freno posteriore

    A pedale

    Ammortizzatore

    ND

    Resistente all’acqua

    Si

    Risparmio energetico

    Si

    Luci di marcia

    ND

    Luci

    LED anteriori e posteriori, riflettori anteriori e laterali

    Display

    Si

    Modalità di guida

    3

    Cruise control

    ND

    Campanello

    Si

    Pieghevole

    Si

    Dimensioni da aperto

    111 x 42 x 112cm

    Dimensioni da chiuso

    114 x 42 x 36 cm
    Icona monopattinoelettrico.info
    Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

    Rimani sempre aggiornato!

    Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

    LASCIA UNA RISPOSTA

    Scrivi un commento!
    Please enter your name here