Mi Electric Scooter Pro 2

    2
    4546
    Mi electric Scooter Pro 2 scheda tecnica
    Clicca sulle Stelle per assegnare un voto a questo monopattino:
    [26 voti | Punteggio medio: 3.7]

    Tra i nuovi prodotti Xiaomi lanciati la scorsa settimana, c’è anche il monopattino elettrico Mi Electric Scooter Pro 2. Ma possiamo veramente parlare di un upgrade rispetto a Xiaomi (M365) Pro. Perché le parentesi? Perché noi sappiamo ovviamente che si tratta di Mi Pro, come riporta la casa madre, anche se in tanti lo identificano con quel “M365”.

    Nuovo Mi Electric Scooter Pro 2
    Nuovo Mi Electric Scooter Pro 2

    Ma vediamo più da vicino cosa significa quando sentiamo parlare di Xiaomi Pro 2.

    Mi Electric Scooter Pro 2: una riposta a tante domande?

    La nuova versione del modello Pro, in realtà, non introduce nulla di nuovo a livello di struttura. Il telaio è praticamente lo stesso in alluminio, la velocità massima e gli pneumatici a camera d’aria idem. Ma quindi, da dove nasce la “richiesta” di questo nuovo modello di casa Xiaomi?

    Un motore che non ha paura

    La potenza nominale del motore brushless rimane la stessa del fratello minore. 300 W fino a raggiungere una massima espressione di 600 W. Le velocità disponibili sono 3 quali pedonale, standard e sport ma le vedremo in un secondo momento. Ottime, come di consueto, anche le performance in salita dove il valore di pendenza dichiarato è del 20% come quello dello Xiaomi M365 Pro. La velocità massima? Anche qui siamo sui 25 km/h, secondo la legge italiana che regola la circolazione stradale.

    Come siamo messi in quanto a “guida”

    La presa sul manubrio e la pedana sono i punti forti della struttura di questo monopattino elettrico “Xiaomi Pro2” 😉 come le esperienze regalate con il modello precedente. Nulla da dire, anche se magari qualche aggiornamento rispetto alla versione precedente non avrebbe fatto certo male. Tuttavia sicuramente non si può dire che si tratti di un veicolo da scartare, anzi, in strada rientra tra i migliori sia per sicurezza che per manovrabilità.

    Anche qui è possibile, come accennato poco fa, selezionare 3 modalità diverse di guida.

    1. Pedestrian “P”
    2. Standard “D”
    3. Sport “S”

    Semplicemente tramite il tasto sul display a LED, si può quindi scegliere come si ha necessità di guidare. Tanto traffico? Ottimo selezionare “P” con una velocità di punta di 5 km/h. Abbastanza scorrevole? Ecco i 20 km/h con la modalità “D”. Via libera? Allora è il momento di optare per la “S” e sfrecciare ai 25 km/h, la velocità di punta dello Xiaomi Pro 2.

    Il suo “cuore pulsante”

    Questo monopattino possiede una batteria agli ioni di litio con una capacità di 474 Wh, come quella di Mi Pro, ricaricandosi in circa 8-9 ore. Questo permette, come nel predecessore, di avere un’autonomia pari a 45 km. Ovviamente è possibile monitorare lo stato della batteria attraverso l’app Xiaomi Home che avvisa automaticamente nel caso di malfunzionamenti. Le 6 protezioni intelligenti del sistema BMS (Battery Monitoring System) di quinta generazione del pacco batteria, vigilano sul “cuore” del monopattino. Ti sto parlando di:

    1. Cortocircuito
    2. Sovracorrente
    3. Sovraccarico
    4. Doppia protezione da scarico eccessivo
    5. Protezione da sbalzi di temperatura
    6. Spegnimento automatico da calo di tensione

    Anche qui la casa ha dimostrato la usa efficienza ed esperienza nel mantenere alti gli standard di qualità, offrendo sicurezza a 360° per tutti gli appassionati del mondo della micromobilità elettrica.

    Sistema frenate e d’illuminazione non deludono

    Nulla da dire se non “Wow”. Il freno anteriore, dotato di un funzionamento elettronico, permette di affidarsi al sistema rigenerativo. Questo non fa altro che trasformare l’energia prodotta dalla frenata in accumulo utile per il movimento del mezzo, definito KERS. Inoltre, grazie all’E-ABS antibloccaggio, lo spazio impiegato per fermarsi in emergenza è veramente ottimo. Stiamo parlando di 4 metri circa. Posteriormente troviamo invece un freno a disco.

    Per quanto riguarda le luci, ci hanno stupito. Il fascio d’illuminazione che produce il faro anteriore, di ben 2 W, è veramente impressionate. Riesce a coprire una distanza di circa 10 metri senza disturbare chi sopraggiunge dalla parte opposta. Inoltre ci sono 4 catarifrangenti gialli sulle ruote, 2 anteriori e 2 posteriori, e 1 sul parafango frontale di colore bianco. Sulla coda, lo stop, è stato rivisitato rispetto al fratello minore e su questo Xiaomi Mi Scooter Pro risultata grande e luminoso. Inoltre, durante la frenata, lampeggia per avvertire del rallentamento in corso.

    Eh sì, anche nel Mi Electric Scooter Pro 2 mancano le sospensioni

    Veniamo ora al comfort regalato dalla guida. Le ruote misurano 8,5” e sono a camera d’aria che attutiscono egregiamente gli urti in strada. Nel sito ufficiale Mi Italy, l’azienda dichiara una resistenza fino a 3 volte superiore. Come nella versione Pro, il monopattino risulta sprovvisto di ammortizzatori con conseguente rigidità dell’intera struttura. Ecco perché vengono impiegati dalla casa madre degli pneumatici a camera d’aria rinforzati, con lo scopo di attutire sobbalzi e vibrazioni. Pertanto un occhio alla pressione delle gomme, consigliata dalla compagnia stessa in base al peso del guidatore.

    Mi Pro 2 si piega in 3 secondi
    Mi Pro 2 si piega in 3 secondi
    Dimensioni aperto e chiuso
    Dimensioni aperto e chiuso

    Come si comporta l’app

    Anche in questo caso l’applicazione dedicata non ha nulla di veramente innovativo o di diverso rispetto allo Xiaomi Pro. Una cosa sicuramente utile oltre al cruise control, è la possibilità di inserire da remoto il blocco motore. In tal senso puoi evitare che qualcuno scappi via con il tuo monopattino mentre lo hai parcheggiato da qualche parte. Ovviamente poi riesci a tenere sotto controllo i dati relativi alla batteria, km percorsi e la velocità media.

    Si tratta di indicazioni sicuramente utili, ma non proprio innovativo come sistema di collegamento con lo smartphone rispetto a quello che si conosceva già con la versione precedente.

    Sì può considerare lo Xiaomi Pro 2 veramente un upgrade?

    Analizzando gli ultimi modelli da noi schedati, come Kingsong N1B Evo e Inoxim Ox Super, sinceramente ci aspettavamo qualcosa di più da Xiaomi. Invece l’azienda propone, per quanto riguarda le caratteristiche tecniche principali, più o meno la copia della versione Pro. Un po’ come Segway ha fatto con il Ninebot E22E.

    In realtà, qualche piccola novità c’è e riguarda le luci. Come già affermato, il faro anteriore passa da 1 a 2 W di potenza mentre la luce posteriore lampeggia quando si preme la leva del freno. Inoltre, il monopattino elettrico in questione, è stato dotato di catarifrangenti su tutti i lati per aumentarne la visibilità d’emergenza al buio. Anche il ponte posteriore, il quale unisce il parafango al telaio, risulta essere più robusto. Infine al cablaggio è stata dedicata qualche accortezza, visto le rotture frequenti nello Xiaomi Mi Pro.

    A questo punto ci si aspetta che anche il prezzo di vendita resti invariato ed invece no. Il nuovo Mi Electric Scooter Pro 2 è venduto a 529€, circa 30€ in più rispetto al Pro.

    Tabella Tecnica

    Mi Electric Scooter Pro 2

    Potenza Motore

    300W

    Velocità Max.

    25 km/h

    Pendenza Max.

    20%

    Autonomia batteria

    45 km

    Peso

    14,5

    Prezzo

    529,90€

    Ruota Anteriore

    8,5” a camera d’aria

    Ruota Posteriore

    8,5” a camera d’aria

    Batteria

    474 Wh

    Batteria supplementare

    No

    Freno anteriore

    Elettrico + ABS

    Freno posteriore

    Disco

    Ammortizzatore

    No

    Resistente all’acqua

    IP54

    Risparmio energetico

    Luci di marcia

    No

    Luci

    Faro anteriore, luce posteriore

    Display

    LED

    Modalità di guida

    3 (Pedonale: 5 km/h, Standard 20 km/h, Sport 25 km/h)

    Cruise control

    Campanello

    No

    Pieghevole

    Dimensioni da aperto

    113x43x118 cm

    Dimensioni da chiuso

    113x43x49 cm
    Icona monopattinoelettrico.info
    Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

    Rimani sempre aggiornato!

    Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

    2 COMMENTI

    1. Unica pecca è la potenza in salita ci vorrebbe un aggiornamento che permetta una arrampicata più decisa nelle salite ! Il resto diciamo che può andare .in pianura è favoloso

    LASCIA UNA RISPOSTA

    Scrivi un commento!
    Please enter your name here