Eskoot 10 SH500

    0
    1582
    Eskoot SH500 scheda tecnica
    Clicca sulle Stelle per assegnare un voto a questo monopattino:
    [20 voti | Punteggio medio: 3.7]

    Dopo Kaabo Mantis e Dualtron Mini, è il turno di Eskoot 10 SH500: il modello sportivo a motore singolo Eskoot micro-mobilità

    Se i monopattini elettrici sono i candidati ideali per i tempi che verranno, è naturale che siano in continua evoluzione. Dallo Xiaomi Mi Pro di strada se ne è fatta tanta (non solo metaforicamente parlando :P) e le soluzioni a disposizione si fanno sempre più varie e tecnologiche. In questo articolo, analizziamo l’Eskoot 10 SH500 che sulla carta colpisce per la sua potenza e caratteristiche tecniche.

    Eskoot 10 SH500 piegato
    Eskoot 10 SH500

    Il motore è brushless: cosa significa?

    La potenza nominale continua è quella omologata di 500W mentre quella di picco raggiunge i 1450W. Che cosa significa motore brushless e come va ad impattare sulle performance? Questo video della JAES Company spiega in modo molto semplice con un’animazione 3D il suo funzionamento. Come dice la parola stessa, brushless significa ‘senza spazzole’. Le spazzole sono dei dispositivi che hanno la funzione di trasferire l’elettricità agli avvolgimenti di rame del motore tramite strisciamento. Nel brushless le spazzole sono sostituite da magneti permanenti fissati nella parte interna del rotore. Lo statore invece ha degli elettromagneti eccitati con delle bobine. La domanda è: come fa lo statore a trasmettere l’impulso di movimento al rotore? Lo fa tramite un driver dotato di sensore che rivela in tempo reale la posizione dei magneti rispetto alle bobine ed invia al momento giusto l’opportuna sequenza d’eccitazione.

    Cosa significa questo tradotto praticamente? L’assenza di contatti previene la formazione di scintille e i rumori di attrito, quindi un motore compatibile con gli ambienti infiammabili, affidabile e silenzioso. A parità di potenza, inoltre, ha un prezzo più competitivo rispetto ai normali motori a spazzola.

    Sistema frenante e d’illuminazione

    Il confort alla guida è un altro parametro a cui prestiamo attenzione nella schedatura di un monopattino. Gli pneumatici gonfiabili TUPDA hanno un diametro di 10” x 3” di spessore. Il sistema frenante semi idraulico è costituito da freni a disco anteriore e posteriore a cui si aggiungono una coppia di sospensioni idrauliche a molla, freno elettronico e ABS. Ma il confort non è solo muscolare. Una menzione a parte merita il sistema d’illuminazione. Oltre ai LED laterali e agli indicatori di direzione, ci sono due luci stop e un faro anteriore, utile al crepuscolo e nelle ore serali e che alleggerisce lo stress visivo. Alla pagina web del modello si accenna anche a un interruttore a chiave per illuminare lo scooter, ma non è specificato quali luci dell’impianto controlli.

    Modelli di Eskoot 10 SH500
    Modelli di Eskoot 10 SH500

    Le performance dell’Eskoot 10 SH500

    Vediamo ora meglio cosa aspettarci se scegliamo l’Eskoot. Abbiamo già parlato prima dei consumi ridotti grazie al motore brushless. Secondo punto da tenere a mente è l’autonomia. Sembra quasi che le case produttrici facciano a gara per spostare sempre più avanti l’asticella di questo limite. Con l’eskoot siamo tra i 70 e i 90 km. Terzo punto, il peso: parliamo di carichi dell’ordine di 150 kg. In crescita rispetto agli ultimi due modelli schedati anche velocità massima (tra i 50 e i 55 km/h) e pendenza di strada sostenibile (>20°). Il tempo di ricarica della batteria è di circa 8h.

    Sulla carta l’Eskoot 10 SH500 si presenta al pubblico come un monopattino sportivo concepito per le lunghe distanze. Il prezzo di mercato è superiore di qualche centinaio di euro rispetto a modelli dalle caratteristiche simili come il Mantis e il Dualtron Mini. La potenza è direttamente proporzionale al peso e quindi potrebbe richiedere un po’ di forza per alzarlo da terra. Questa però non è in assoluto una nota negativa. Se posso fare a meno di salire su un mezzo pubblico e ho un’area parking dove lasciare il mezzo in sicurezza, il problema del trasporto a mano o in zaino è risolto alla radice. Ma anche se salgo su un treno regionale, posso lasciarlo aperto e caricarlo direttamente a bordo come fanno i pendolari con le loro biciclette.

    Inoltre, chiediamoci: ha senso limitare potenza, autonomia e confort di guida a favore di qualche kg in meno? Rispondiamo con un’altra domanda: non sarebbe più logico implementare le infrastrutture esistenti e renderle più scooter-friendly? Cominciando con le piste ciclabili fino col tempo agli autobus e alle metropolitane riservando nelle carrozze degli spazi appositi.

    Tabella Tecnica

    Eskoot 10 SH500

    Potenza Motore

    500W

    Velocità Max.

    50km/h

    Pendenza Max.

    20%

    Autonomia batteria

    70km

    Peso

    28kg

    Prezzo

    1390€

    Ruota Anteriore

    10″

    Ruota Posteriore

    10″

    Batteria

    ND

    Batteria supplementare

    ND

    Freno anteriore

    A disco

    Freno posteriore

    A disco, freno elettronico e ABS

    Ammortizzatore

    A molla

    Resistente all’acqua

    No

    Risparmio energetico

    No

    Luci di marcia

    ND

    Luci

    LED laterali, anteriore e posteriore, freno

    Display

    Si

    Modalità di guida

    ND

    Cruise control

    ND

    Campanello

    No

    Pieghevole

    Si

    Dimensioni da aperto

    126 x 60,5 x 128 cm

    Dimensioni da chiuso

    126 x 26 x 48 cm
    Icona monopattinoelettrico.info
    Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

    Rimani sempre aggiornato!

    Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

    LASCIA UNA RISPOSTA

    Scrivi un commento!
    Please enter your name here