Se il tuo monopattino elettrico richiede manutenzione, con questo articolo sarai in grado di diagnosticare la causa del problema in totale autonomia e tentare di ripararlo. Preferisci invece che ad occuparsene sia un professionista? Il nostro servizio Assistenza ti mette in contatto direttamente con l’officina abilitata a te più vicina. Se hai bisogno della riparazione del tuo monopattino elettrico a Milano, Torino, Roma od in qualsiasi altra città italiana troverai solo il meglio.

Quando serve la riparazione del monopattino elettrico: ecco i principali problemi a cui va incontro e cosa fare per risolverli home-made

Come tutti i veicoli da trasporto, anche il monopattino elettrico è soggetto ad usura con il passare del tempo. Presto o tardi, dovremo metterci le mani per riparare od addirittura sostituire uno o più componenti. I problemi che possiamo riscontrare, che necessitano la riparazione del monopattino elettrico, si dividono in due macrocategorie:

  1. Problemi di natura elettronica – che riguardano le componenti elettroniche e digitali del mezzo come la centralina e il display
  2. Problemi di natura meccanica – Che interessano le componenti meccaniche come freni e ruote

A volte, nei casi più estremi, potrebbe anche verificarsi un mix di entrambe. Di seguito abbiamo riportato i problemi più comuni in cui il monopattinista medio può imbattersi e, per ciascuno, abbiamo indicato la causa e come riuscire a risolverlo. Continua a leggere più in basso.

Prima di effettuare la riparazione del tuo monopattino elettrico, devi identificare le componenti danneggiate
Prima di effettuare la riparazione del tuo monopattino elettrico, devi identificare le componenti danneggiate

Il monopattino elettrico non accelera

Stai facendo un giro in strada e, ad un certo punto, decidi di accelerare. Ma la velocità non cresce. Cosa sta accadendo?

Ci sono due possibili spiegazioni:

  • La batteria non sta funzionando come dovrebbe
  • Il sistema, che eroga corrente al motore, è guasto

Siccome è più probabile la prima che la seconda causa, dovrai cominciare proprio dalla batteria. Cosa fare? Per prima cosa, verifica se è scarica. Tienila sotto carica per almeno 8 ore. Al termine del procedimento, fai subito un test. Se il monopattino continua a non accelerare, ciò è dovuto molto probabilmente ad una tensione ed intensità in output insufficienti. Potrai controllare tu stesso se possiedi un amperometro ed un voltometro. Se i valori rilevati dagli strumenti non coincidono con quelli richiesti dal motore, la batteria è rotta e va sostituita.

Se non hai idea di come fare, in questo articolo trovi un mini-tutorial che ti spiega tutti gli step da seguire. Ultimata questa operazione, esegui nuovamente un test di accelerazione. Se, nonostante tutto, il malfunzionamento persiste la causa non è da ricondurre alla batteria. Ma probabilmente si tratta del regolatore di erogazione.

In questo specifico caso, le cose da fare sono:

  1. Sostituire il potenziometro
  2. Controllare la centralina dei comandi

Questo perché il danno non riguarda solo la batteria, ma coinvolge anche il sistema elettronico che sovrintende alle varie funzionalità. Appunto tra di queste è compresa anche l’accelerazione, la frenata (in caso di freno elettronico) e l’erogazione corrente in output dalla batteria al motore.

Il monopattino rimane in accensione per pochi secondi

Accendi il monopattino ma, dopo pochi secondi, si spegne? Ancora una volta, l’origine del problema va ricercata nella batteria. Dopo un tentativo di ricarica, che è sempre opportuno fare se il malfunzionamento persiste dovrai procedere con la rimozione e la sostituzione della batteria. Questo anche nel caso in cui la spia verde segnali una full charge. È fondamentale acquistare un ricambio che sia originale fornito cioè dal medesimo produttore del monopattino o, se non ti è possibile reperirlo, fai attenzione che le specifiche di tensione ed intensità siano le stesse della batteria che stai sostituendo.

La batteria ci mette troppo per ricaricarsi

Ti devi comportare proprio come nei due casi precedenti. Cosa significa? Prima di tutto effettui un check completo della batteria del tuo monopattino elettrico. Una volta finito, se necessario, procedi con la sua sostituzione della stessa con una nuova compatibile.

I tentativi di collegare il monopattino al cellulare via bluetooth falliscono ripetutamente

Provi a collegare via bluetooth il tuo monopattino all’app dedicata scaricata sul tuo cellulare, ma i tentativi falliscono? La prima cosa che puoi fare è accertarti se l’applicazione che hai scaricato sia aggiornata all’ultima release. Poi, nel caso non lo fosse, provvedi a scaricare la versione aggiornata. Se il problema persiste, è possibile che l’applicazione non sia quella originale. Basta una telefonata al centro assistenza per fugarti ogni dubbio.

L'app scaricata proprietaria deve essere aggiornata all'ultima release
Accertati che l’app scaricata sia proprietaria e aggiornata all’ultima release

Pressione gomme: la riparazione della ruota del monopattino elettrico

Sei su strada e ad un certo punto ti accorgi che la pressione di una ruota sta calando. Se il tuo monopattino monta delle ruote tubeless o piene, il rischio di foratura è pressocchè pari a zero. Lo stesso non si può dire per gli pneumatici a camera d’aria.

Se ti riconosci in quest’ultimo caso, rimuovi il copertone (puoi farlo semplicemente con il caccia gomme della bici) ed accertati delle condizioni della camera d’aria. Una volta identificato lo squarcio puoi ripararlo con le classiche tip top o, se l’entità del danno è grande, sostituendo la camera d’aria rovinata. Se trovassi difficoltà a reinserire il copertone, una tecnica valida è ammorbidirlo con l’aria calda di un phon per capelli. Questo è il metodo migliore per procedere alla riparazione delle gomme del tuo monopattino elettrico.

Il monopattino non frena

Se premi la leva del freno e questo non risponde. Siamo di fronte ad un problema che può dipendere dalle pastiglie consumate per effetto dell’attrito e che richiedono una rapida sostituzione. In questo caso la riparazione del tuo monopattino elettrico serve a scongiurare qualsiasi possibilità di graffio al disco. Solitamente, a livello statistico, è più facile che avvenga sulla ruota anteriore piuttosto che su quella posteriore.

In alternativa, se le pasticche sono integre, la causa va ricercata ancora una volta a monte. Se il sistema di collegamento che stringe le ganasce è meccanico, il mancato funzionamento dipende dall’allentamento o dalla rottura del cavo d’acciaio. Se invece è elettrico, il guasto riguarderà od il filo elettrico che collega la centralina al freno o la centralina stessa. Dovrai sostituire il componente/i danneggiati.

Il display del monopattino non si accende più

Provi ad accendere il display del monopattino, ma l’unica cosa che vedi è il nero dello sfondo. Oppure si accende, ma non risponde ai comandi. Siamo di fronte ad un guasto alla dashboard. La soluzione è quella di procurarsi una dashboard nuova, compatibile con il modello interessato per la riparazione del monopattino elettrico.

Motore guasto? Potrebbe dipendere dai fusibili rotti

I danni al motore possono verificarsi, ma non sono così frequenti come quelli che abbiamo visto fino ad ora.

  • Può bruciarsi, se sottoposto a tensioni molto elevate, oppure ossidarsi se entra in contatto con l’acqua. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, bisogna guardare altrove.
  • Un motore integro che non riceve alimentazione, non funziona perché il circuito elettrico è interrotto. È importante quindi controllare l’integrità dei fusibili con un multimetro e sostituirli in caso di rottura. L’interruzione del circuito può dipendere non solo dai fusibili, ma anche dai cavi elettrici. Puoi decidere di ripararli oppure di sostituirli con dei cavi nuovi.
  • C’è infine una terza eventualità. L’impianto frenante è in avaria e questo fa scattare il sistema di sicurezza che blocca l’alimentazione del motore. Per accertarti che sia effettivamente questa la causa è sufficiente scollegare i cavi elettrici dei freni alla centralina e provare a far ripartire il motore.
Quando il motore non parte potrebbe dipendere dai fusibili rotti
Quando il motore non parte, potrebbe dipendere dai fusibili rotti

Cosa fare a casa se il tuo monopattino elettrico è uno Xiaomi Mi Electric Scooter od un Ninebot

Vediamo ora come risolvere, sempre in autonomia, alcuni problemi che riguardano nello specifico i modelli Xiaomi e Ninebot.

Sostituire la ruota posteriore di Xiaomi Mi Electric Scooter M365

In caso di foratura della camera d’aria della ruota posteriore di Xiaomi M365, dovrai procurarti i seguenti strumenti da lavoro:

  • Set di chiavi a brugola
  • Cutter
  • Kit di leve da ciclismo
  • Paio di guanti
  • Lubrificante come vaselina o silicone
  • Phon per capelli

Fatto? Bene, possiamo cominciare. Ecco gli step da seguire:

  1. Rimuovi con il cutter gli sticker adesivi da entrambi i lati (Nota: durante questa operazione gli sticker potrebbero rovinarsi, ma non preoccuparti. Puoi acquistarli su Amazon con un account standard a 5,95€);
  2. Rimuovi da entrambi i lati prima i coperchi, poi le due brugole (una per lato) che fissano la ruota al telaio, utilizzando l’apposito set di chiavi;
  3. Accertati che la ruota sia completamente sgonfia e, se occorre, togli l’aria residua;
  4. Usa il kit di leve per estrarre il copertone fino a quando non è completamente uscito dal cerchione;
  5. Bene, ora puoi estrarre la camera d’aria e decidere se ripararla o sostituirla;
  6. Prima di reinserire il copertone, utilizza lo spray al silicone e/o il phon per capelli per ammorbidire la gomma. Questo perché, con il passare del tempo, i copertoni tendono ad irrigidirsi e senza questo passaggio faresti una fatica enorme;
  7. Ripeti gli step dall’1 al 4 in senso contrario. Usa il kit di leve, gonfia la camera d’aria, inserisci la ruota nel telaio avvitando le brugole in modo tale che il disco rimanga parallelo alla ruota e non vada ad urtare le pastiglie, rimonta le calottine di copertura e riattacca gli sticker adesivi;
  8. Ottimo lavoro! Sei riuscito a riparare il danno solamente con le tue mani.

Se hai bisogno di aiuto, trovi tutti i passaggi che abbiamo descritto in questo tutorial di Sana Tecnologia sul loro canale YouTube.

Riparazione monopattino elettrico, Quando rimonti il copertone sul cerchione utilizza un phon per capelli per ammorbidirlo
Quando rimonti il copertone sul cerchione, utilizza un phon per capelli per ammorbidirlo

Xiaomi Mi Electric Scooter M365 Pro: “monopattino elettrico reset”

Se non riesci ad accendere il display od a connettere Xiaomi M365 Pro con la sua app l’unica soluzione, prima di cambiare dashboard, è fare quello che si dice un hard reset o reset di fabbrica. Ma come puoi riuscirci?

Ecco punto per punto gli step da seguire:

  1. Assicurati che il monopattino sia spento
  2. Tieni premuti contemporaneamente i pulsanti accensione, acceleratore e leva del freno per 3 secondi
  3. Lo scooter emetterà alcuni brevi segnali acustici
  4. Sul display apparirà il numero 14 in rosso e il simbolo della chiave inglese rossa
  5. Rilascia i tre pulsanti
  6. Operazione terminata! Ora il tuo Xiaomi è stato resettato alle impostazioni di fabbrica

Semplice effettuare sul tuo monopattino elettrico un rest, no?

Come resettare il Ninebot ES1, ES2 e ES4

Come per Xiaomi, potresti trovarti nella condizione di dover resettare il tuo Ninebot. Ad esempio, hai smarrito la password di sicurezza? Tranquillo, puoi farlo ancor più facilmente con questo tipo di monopattino elettrico. Vediamo insieme come.

  1. Il monopattino deve essere acceso
  2. Tieni premuti contemporaneamente per 10 secondi pulsante accensione, acceleratore e freno elettrico ed il gioco è fatto

A volte potrebbe essere necessario anche spegnere e riaccendere lo scooter, prima di poter constatare il successo della procedura sopra elencata.

Nota: il reset non è pericoloso per la salute del monopattino e non fa decadere il diritto di garanzia.

Riparazione monopattino elettrico, in caso di smarrimento della password di sblocco del tuo Ninebot l'unico modo è resettare la dashboard
In caso di smarrimento della password di sblocco del tuo Ninebot, l’unico modo è resettare la dashboard

Prima di salutarci un piccolo appunto

Prima di concludere il nostro viaggio di oggi, vorrei parlarti di un paio di cose che forse troverai molto utili nel corso delle tue molteplici esperienze a bordo di un monopattino elettrico. Nello specifico sono:

  1. La sua vita media
  2. Le sue principali minacce

Vita media

La durata media di un monopattino elettrico, ovviamente tenuto con cura ed attenzione, può variare dai 2 ai 3 anni circa. Ovviamente stiamo parlando di statistiche, perciò esistono esperienze personali che sono certamente arrivate anche a sfiorare più anni di utilizzo. In altri casi si parla di sostituzioni di pezzi e non dell’intero mezzo ma, in linea di massima, un monopattino elettrico può durare fino ai 3 anni senza sforzi eccessivi.

Principali minacce

I due nemici principali del monopattino elettrico sono la polvere e l’acqua. Questo perché a mano a mano vanno a rovinare progressivamente cuscinetti delle ruote, componenti elettrici, motore e freni. Ma non solo, anche l’esposizione a grandi temperature sotto il sole (come ad esempio in estate), rovina sempre di più le batterie agli ioni di litio. Per non parlare poi di una guida non curante di buche, dossi, marciapiedi e chi più ne ha più ne metta.

Tutto questo per dirti che la longevità del tuo monopattino elettrico è direttamente proporzionale, in primis, proprio a come te ne prendi cura. Un poco come in tutte le cose in definitiva.

A chi puoi rivolgerti per la riparazione del tuo monopattino elettrico

Questi che hai letto sono i problemi più comuni che possono accadere se sei il felice possessore di un monopattino elettrico. Ora hai tutte le competenze di base necessarie per riuscire a risolverli in totale autonomia. Nonostante questo, se hai paura di danneggiare ulteriormente il tuo monopattino e preferisci affidarlo nelle mani di un professionista, il nostro blog monopattinoelettrico.info offre un servizio di Assistenza che ti mette in contatto con l’officina specializzata più vicina a te.

Non importa in quale grande città vivi e l’entità dell’intervento di cui hai bisogno. Anche se cerchi la riparazione delle ruote del monopattino elettrico a Roma, Milano o Torino od in una città di provincia puoi contare sui migliori professionisti del settore. La nostra rete copre tutto il territorio nazionale. Compila il form con i tuoi dati e verrai ricontattato dal meccanico della tua zona per un preventivo esclusivo senza impegno.

Facci sapere nei commenti se hai trovato utile questo articolo. Se sei interessato ad acquistare pezzi di ricambio compatibili con il tuo monopattino, leggi anche Ricambi per monopattino elettrico: i migliori negozi online.

Icona monopattinoelettrico.info
Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

Rimani sempre aggiornato!

Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

9 COMMENTI

  1. Salve, ho preso una buca e all’improvviso sento che quando sterzo o verso destra o sinistra fa uno scatto, cone se qualcosa si sia spostato sganciato…non so. Cosa potrebbe essere il motivo ?

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here