Abbiamo testato il “Kronos”, primogenito della famiglia dei monopattini elettrici dell’azienda Veneziana Mechane (già da tempo nel mercato della mobilità elettrica) e ne siamo rimasti piacevolmente sorpresi.

Kronos (sulla destra) affianco a Ninebot Es4

Motore da 250W per un’autonomia di 25Km circa e una velocità di 25Km/h (forse qualcosa in più, lo abbiamo affiancato in corsa ad un Ninebot Es2!), qui trovate la scheda tecnica completa 😊 .

Design ricercato e funzionale

Il design è molto simile a quello dello Xiaomi Mi ma con diversi particolari e rifiniture che prendono le distanze dal popolare M365. In primis il sistema di chiusura dello stelo è formato da due componenti: 

  • leva in acciaio sulla parte frontale, con sicura laterale, che trasmette fin da subito sicurezza e durabilità
  • gancio in metallo nella parte posteriore, posizionato sopra al parafango e dotato di una molla a scatto
Kronos leva frontale per la chiusura con sicura

L’apertura/chiusura del mezzo risulta davvero agile, per non parlare del trasporto, una volta afferrato dall’asta centrale, il peso dell’intero veicolo (13.2Kg), risulta ben bilanciato e per niente fastidioso da trasportare.

Kronos chiuso per il trasporto

La pedana è spaziosa e la rifinitura in legno aiuta a tenere i piedi ben saldi, quindi abbiamo più grip e controllo sul mezzo.

Il parafango è stato progettato nei migliori dei modi, molto compatto e ancorato sulla coda finale del monopattino; risulta ben saldo e rigido, difficile da rompere.

Sicurezza e prestazioni

Il freno a disco si attiva con una leva presente sul lato sinistro del manubrio ed i tempi di risposta sono decisamente brevi (reagisce istantaneamente quando si tira la leva del freno). Consigliamo di prestare attenzione durante le prime guide poiché se il freno viene attivato in maniera impetuosa, può causare il bloccaggio completo della ruota (la gomma stride sul terreno) e compromettere il nostro equilibrio.

L’accelerazione iniziale è debole e non aiuta la ripartenza, soprattutto, in situazioni in cui ci troviamo a rallentare per la presenza di ostacoli e a dover ripartire con rapidità. L’asta del manubrio è leggermente più alta dei modelli che troviamo sul mercato ma per gli utilizzatori più alti di 180cm, sicuramente costituisce una maggiore comodità.

Display e funzioni

Il display è molto minimale e vengono mostrate solamente le informazioni principali come velocità e carica delle batterie. Questo modello non dispone di un collegamento ad un’app per visionare statistiche, modulare le luci o attivare il “cruise control” (non presente), quindi tutte le funzioni disponibili (accendi/spegni luci anteriore o Led pedana) vengono impostate dal display con l’aiuto di un bottone.

L’illuminazione presente è ben disposta, con un faro davanti, un led rosso lampeggiante nella parte posteriore e una striscia led nella parte laterale. Per gli amanti delle luci colorate, un po’ una delusione ma per l’efficacia, niente da ridire.

Kronos display

Il “Kronos” dispone di un’unica modalità di guida, scelta che ci lascia un po’ perplessi e che purtroppo consideriamo un punto debole. La modalità di guida unica ci tiene costretti a prendere costantemente visione della velocità a cui andiamo in relazione al tipo di strada che percorriamo, di fatti, la velocità imposta ora dalla legge è di Max. di 20Km/h, ma il Kronos può arrivare fino a 25km/h. 

Il prezzo è di 499€ distribuito solamente presso i rivenditori ufficiali Mechane, consultabili sul sito ufficiale dell’azienda.

Il nostro parere

“Kronos” soddisfa egregiamente chi vuole fare del monopattino elettrico un mezzo alternativo alle passeggiate domenicali o chi lo sceglie come mezzo di supporto per raggiungere la stazione dei treni o della metropolitana. La struttura compatta trasmette sicurezza durante la guida e lascia intendere ad una buona resistenza nel tempo. A causa dell’impossibilità d’integrare una batteria aggiuntiva, lo sconsigliamo a chi ha esigenze di utilizzarlo per tragitti superiori ai 15Km. 

Forse il prezzo in rapporto alle caratteristiche offerte non è così competitivo ma le rifiniture e i materiali utilizzati lo giustificano in parte. Mechane lascia l’impronta per l’attenzione al dettaglio, a quelle piccole rifiniture che sommate creano un’esperienza davvero confortevole durante l’utilizzo costante del mezzo.

Nel complesso “Kronos” è un mezzo competitivo, ancora poco conosciuto ma che con le giuste ottimizzazioni potrebbe ritagliarsi uno spazio tra gli utilizzatori del monopattino elettrico. La casa madre, l’Italiana “Mechane”  effettua da anni un lavoro di ricerca sia sul design, inconfondibile, che sull’ingegnerizzazione dei loro prodotti. Mechane dispone di un fornito roster di mezzi elettrici, non solo monopattini ma anche biciclette, skateboard e skate off road.

Date uno sguardo al sito ufficiale per conoscere il team e la storia che li ha condotti in questa grande avventura.

Icona monopattinoelettrico.info
Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

Rimani sempre aggiornato!

Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here