Monopattini elettrici in città Fase 2

Il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola de Micheli annuncia in un’intervista incentivi per acquistare bici e monopattini elettrici

Non conosciamo ancora i dettagli tecnici. Quel che è certo è che il prossimo decreto del governo conterrà misure per stimolare l’acquisto e l’utilizzo di monopattini elettrici in alternativa all’auto privata. Gli obiettivi? Limitare i disagi da traffico e contenere le emissioni.

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola de Micheli
Il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola de Micheli

I sindaci italiani sono favorevoli e pronti a collaborare

Con l’utilizzo dei mezzi pubblici dimezzato nelle ore di punta, i primi cittadini di tutta Italia stanno studiando soluzioni alternative alla mobilità e alla tutela degli utenti. Giuseppe Sala dichiara di voler potenziare lo sharing milanese ed è probabile che nuovi finanziamenti arriveranno ad aziende come Helbiz e Lime.  Sulla stessa lunghezza d’onda si trova il presidente dell’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e sindaco di Bari Antonio Decaro che chiede al governo risorse per l’acquisto di mezzi elettrici. Favorevole la risposta del ministro de Micheli che annuncia provvedimenti a breve.

Genova si prepara alla fase 2: si punta tutto sulla mobilità sostenibile

Il sindaco di Genova Marco Bucci preme sull’acceleratore ed ha in mente alcune soluzioni interessanti come introdurre una corsia riservata soltanto a biciclette e monopattini. Gli effetti benefici in questo caso sono due: tutelare i riders e alleggerire il trasporto pubblico. L’assessore Matteo Campora entra più nel dettaglio: tra dieci giorni diverrà operativa una task force coordinata dal mobility manager Enrico Musso. Ne faranno parte i direttori degli uffici Mobilità e Ambiente, le associazioni e forse le aziende. L’elenco è tuttora in fase di elaborazione. Sicura anche l’istituzione di un ufficio bici, ma non conosciamo ancora le sue funzioni specifiche.

Il monopattino elettrico: la scelta green ideale
Il monopattino elettrico: la scelta green ideale

L’assessore Marco Granelli spiega come Milano si sta preparando alla fase 2

L’assessore alla mobilità e ai lavori pubblici di Milano Marco Granelli anticipa sul suo profilo Facebook alcune strategie che l’amministrazione comunale sta portando avanti per gestire al meglio il traffico cittadino. Nel post si parla molto di biciclette ma, come spieghiamo in questo articolo, i monopattini elettrici sono equiparati per legge ai velocipedi. È pertanto ragionevole pensare che queste misure riguardino anche loro. Il comune sta progettando di estendere di 35 km l’attuale rete di piste ciclabili che ammonta ora a poco più di 200. E conta di farlo in tempi molto rapidi, tra maggio e giugno 2020. Come farlo? Attraverso la segnaletica orizzontale sulla carreggiata lungo i marciapiedi oppure tra i marciapiedi e l’area di sosta. Questo potrebbe comportare, in caso di necessità, allargamenti dei marciapiedi attuali. Dove farlo? Lungo le direttrici principali come l’asse tra piazza San Babila e Sesto Marelli lungo corso Venezia, corso Buenos Aires e viale Monza. Parallelamente, si sta pensando di rifunzionalizzare i controviali facendoli diventare zone 30. Questo permetterà una convivenza più sicura tra gli autoveicoli e la soft mobility. Un tratto interessato sarà quello da piazzale Lagosta nel quartiere Isola fino al parco Nord lungo viale Zara e viale Testi.

Il post di Marco Granelli su Facebook
Il post di Marco Granelli su Facebook

Perchè i monopattini elettrici sono di vitale importanza nella Fase 2

Il distanziamento sociale ci obbligherà a fare delle scelte importanti. Da un lato il governo potrebbe stanziare risorse elevate per l’acquisto di nuovi mezzi pubblici, considerando che la loro capacità sarà ridotta del 50% durante la Fase 2, ma come anticipato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, non ci sono nè i soldi nè il tempo.

L’alternativa è cogliere questo momento difficile come opportunità ed investire sulla mobilità dolce per aumentare i mezzi privati e in sharing ecologici, come il monopattino elettrico. Ci pare ovvio quale scelta sia la più conveniente, sebbene nei mesi passati ci siano stati dubbi sulla regolamentazione dei monopattini elettrici. Ora più che mai sono l’unica via percorribile per ripristinare la quotidianità in modo sicuro, veloce e consapevole.

Icona monopattinoelettrico.info
Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

Rimani sempre aggiornato!

Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here