le case automobilistiche entrano nel settore dei monopattini elettrici: Fiat, BMW, Audi, Ducati. Tutti i modelli principali, prezzi e caratteristiche

Anche le grandi case automobilistiche partecipano alla corsa ai monopattini elettrici rispecchiando nei nuovi modelli i rispettivi target di pubblico: ma il rapporto qualità-prezzo è adeguato?

Prima di analizzare l’entrata delle grandi case automobilistiche nel mercato dei monopattini elettrici dobbiamo fare un passo indietro e guardare al panorama complessivo del settore. Il mercato Automotive è infatti in subbuglio e sul ciglio di una vera e propria svolta storica: nel 2020 arriveranno sul mercato i modelli a zero emissioni di una decina di grandi case automobilistiche mondiali. L’elettrico sembra essere il futuro, forse l’unico, di un settore che deve adattarsi ogni anno di più alle restrizioni normative per arginare l’inquinamento e il cambiamento climatico. Anche se non sembra averne particolarmente sofferto.

Dai primi e futuristici modelli di Tesla del visionario Elon Musk, oggi l’auto elettrica è realtà nelle nostre città. Emblematico è il servizio di car sharing elettrico Corrente di Bologna, che ha fornito una città ad alto livello di smog con oltre 280 mezzi elettrici. La vera sfida fino ad oggi è stata rendere questi modelli più economici e davvero adatti a (quasi) tutte le tasche. E pare proprio che in questo tormentato 2020 la prova sia stata superata. Arrivano infatti sul mercato – ad esempio – le nuove Volkswagen ID.3, a partire da circa 30.000€ e Renault Zoe da 25.900€. Non classe low cost ma sicuramente alla portata di molte famiglie.

Un settore che non vede crisi 

Sebbene il panorama sia ancora in evoluzione, se ci sono dati certi è che il settore, ancora di dimensioni modeste, sta facendo registrare una crescita a tre cifre. Nei primi nove mesi del 2019 in Italia sono stati venduti il 115% in più di modelli elettrici rispetto agli stessi mesi del 2018 (fonte Focus). E se pensiamo che il mercato sia in stallo con la crisi da Covid19, ci stiamo sbagliando di grosso. Nonostante il generale calo del settore automotive, le elettriche hanno raddoppiato il venduto nei primi tre mesi del 2020 facendo registrare un +110,7%.

L’Italia? Quinta in Europa dietro Germania (e qui la scelta elettrica di Volkswagen è stata determinante), Francia, Olanda e Svezia. Non male tutto sommato.

Ma nel campo dell’elettrico, c’è un’altra tendenza in atto: l’approdo alla produzione di veicoli di micromobilità elettrica ed in particolare di monopattini elettrici da parte delle case automobilistiche mondiali.

Monopattini elettrici e case automobilistiche: il bonus micromobilità

L’Italia ha colto i segnali dell’evoluzione e con il Decreto Rilancio ha confermato il bonus per la micro mobilità elettrica. Un’ottima notizia per le nostre città e per un futuro più green! E’ prevedibile dunque una buona crescita nel settore, anche per effetto di questa agevolazione di non poco conto. Il provvedimento istituisce infatti un vero e proprio buono di 500€ per l’acquisto di mezzi a propulsione elettrica o per l’utilizzo della mobilità condivisa. Il bonus è rivolto ai residenti in capoluoghi di regione e provincia, comuni con oltre 50.000 abitanti e città metropolitane. Vi abbiamo parlato in dettaglio del bonus nel nostro articolo dedicato.

Un’agevolazione importante, che darà a molti la possibilità di acquistare uno dei nuovissimi monopattini elettrici, magari anche i più costosi prodotti dalle case automobilistiche tradizionali!

Una ragazza con un nuovo monopattino elettrico in mano
Nuovi Monopattini Elettrici prodotti dalle case automobilistiche

Le case automobilistiche che sono entrate nel mercato dei monopattini elettrici

Sono diversi i grandi marchi dell’automotive che hanno aperto la porta al monopattino elettrico. In prima linea troviamo Fiat, già nel mercato dal 2019 con i suoi F500 e-scooter sicuramente un’ottima partenza ma con ampi margini di miglioramento. Da un anno nel mercato anche Bmw con il suo Bmw e-scooter che ha stupito per un prezzo decisamente alto – ma conforme al target di brand. Non dei veri monopattini invece i prodotti Volkswagen Streetmate – più simile ad una bici elettrica – e Cityskater, ma sicuramente di ottimi per utilità e desing. A metà tra un monopattino elettrico e uno skateboard anche l’Audi e-tron Scooter previsto in uscita entro la fine del 2020. Ancora un prototipo ma con un progetto ambizioso il monopattino Hyundai: IONIQ è ideato per essere trasportato e ricaricato in auto (elettrica). Una vera e propria idea di mobilità dunque, presentata per la prima volta nel 2017 ma ancora non arrivata in rampa di lancio. 

In ultimo vogliamo parlarvi di un marchio non appartenente ai grandi dell’automotive ma sicuramente una delle più influenti motor company al mondo: Ducati. In questo caso il confronto si fa duro per le case automobilistiche. Ducati ha previsto il lancio di 4 nuovi monopattini solo nel 2020, senza contare i numerosi modelli già nel mercato. Tra questi, uno realizzato appositamente per strade sterrate ed irregolari. Insomma, come vedremo anche dalle brevi schede tecniche che seguono, possiamo dire che Ducati stacca per esperienza e caratteristiche le altre case con prodotti ad ottimo rapporto qualità-prezzo.

Caratteristiche tecniche principali e prezzi dei monopattini dei brand automotive

Fiat e-scooter F500 8” e F500 10”

I due modelli sono accomunati da uno stesso motore da 250W ma diversi in tutto il resto – a a partire, come intuibile dal nome, dalla dimensione delle ruote. Un’autonomia di 15km per il primo e di 20km per il secondo, un peso di 10,2 kg per l’8” che sale a 15kg per il 10”. Ovviamente cambia anche il prezzo: 449€ per il primo e 519€ per il secondo

Monopattino elettrico Micro realizzato per BMW
Monopattino Micro in collaborazione con BMW

BMW e-scooter

Il BMW e-scooter monta un motore da 150W con un’autonomia di 12km. Minore il peso (solo 9kg) rispetto al modello Fiat. Un modello compatto ed a chiusura rapida, perfetto per gli spostamenti in città, ma che stride un po’ sul prezzo: ben 799€.

Audi e-tron Scooter: veicolo elettrico prodotto da Audi
Veicolo elettrico prodotto da Audi

Audi e-tron Scooter

12 kg di peso e 20 km di autonomia per il monopattino elettrico targato Audi, in uscita per la fine del 2020. Ripiegabile facilmente e pensato per essere guidato con una mano sola, il suo punto debole è il prezzo: indicativamente intorno a 2.000€. Decisamente non alla portata di tutti!

Ducati Cross-E e Pro II

I due nuovi modelli Ducati debutteranno tra pochissimi giorni: il 20 giugno e il 6 luglio. Il primo, Cross-E, è pensato per strade sterrate ed irregolari. Pneumatici anti-foratura, un motore da 500W e un’autonomia di 35km lo rendono adatto ad escursioni e gite fuori porta. Pro II invece è il monopattino cittadino, ma che non perde in prestazioni. Anche qui abbiamo un motore potente da 350W e un’autonomia di 30km. Entrambi sono dotati di display lcd per la gestione delle funzionalità. Non ancora pubblicati i prezzi, ma l’attesa non sarà lunga.

I monopattini elettrici Ducati
Monopattini Elettrici Ducati

Insomma, il panorama dei monopattini elettrici prodotti da grandi case automobilistiche si è appena aperto e potrebbe riservarci piacevoli sorprese in futuro. Continueremo, come sempre, a seguirne gli sviluppi e a tenervi aggiornati!

Icona monopattinoelettrico.info
Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

Rimani sempre aggiornato!

Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉


LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here