Recensione Micro Merlin monopattino elettrico

Abbiamo testato il Micro Merlin per più di 100 km: una valida alternativa ai popolari marchi cinesi?

La premessa è sempre la stessa, quando affrontiamo il tema della costruzione di un veicolo elettrico, come appunto i monopattini, parliamo di produzione “made in china” . Quello che cambia è la disponibilità del committente (brand) ad investire più o meno sulla qualità dei materiali e sull’ingegneria da sviluppare.

Monopattino elettrico Micro Merlin al porto di Numana, in posizione pre-chiusura sulla banchina del porto. Sfondo con barche attraccate al molo.
Micro Merlin in posizione pre-chiusura

Equipaggiamento e sicurezza

Il Micro Merlin della società svizzera Micro Mobility System è senz’altro un monopattino elettrico compatto che trasmette sicurezza fin da subito. Lo si nota dalla solidità dei sistemi di chiusura e dai dettagli che lo rifiniscono, come il parafango utilizzabile anche come freno posteriore, le manopole ergonomiche richiudibili e la pedana di ottima fattura, dove sono riposte le batterie . L’occhio vuole la sua parte e il design non è di certo per Micro Merlin una caratteristica di forza, sarà anche per la volontà di offrire un monopattino più pratico che di carattere.

A favore un’elevata trasportabilità, con i suoi 11kg e 25km/h di autonomia, resta uno dei veicoli più leggeri assieme al Kugoo s1 Pro che presenta caratteristiche molto simili anche nel disegno. Il display retroilluminato è essenziale e non esiste un’app dedicata capace di interagire con il firmware.

Display a led del monopattino elettrico Micro Merlin.
Display Micro Merlin

Le ruote sono da 8” tubeless in grado di adattarsi alla maggior parte dei tratti stradali, dall’asfalto uniforme a percorsi leggermente più dissestati. Il campanello non è presente ma fondamentale durante la guida; il veicolo non è provvisto di cavalletto ma si può ovviare mettendo il monopattino in posizione pre-chiusura. Sistema di chiusura “Easy foot folding “, forse non così easy, è necessario applicare una forte pressione con la pianta del piede. Visitate la scheda tecnica per maggiori informazioni.

Pedana e parafango del monopattino elettrico Micro Merlin.
Pedana Micro Merlin

Prestazioni

La guida risulta piacevole e pratica, molto efficace il freno elettrico attivabile attraverso la leva sinistra. La spinta in accelerazione rimane un po’ debole, uno sprint maggiore sarebbe stato molto utile per le partenze. L’ammortizzazione è buona, sia quella anteriore che posteriore, registrabile con estrema facilità con una chiave a brugola direttamente sotto la pedana.

Due sostanziali features lo distinguono dagli altri veicoli della stessa fascia, il sistema di controllo del manubrio “intuitive handling” molto utile in curva e l’attivazione del freno motore automatico in concomitanza di quello posteriore attraverso la pressione del parafango.

Limitatore di velocità: pro e contro

Sebbene la legge imponga un limite di 25km/h per la circolazione in strada, occorre fare un chiarimento tra il limitatore di velocità e il regolatore di velocità, soprattutto per l’impatto che hanno sulle performance del veicolo, in particolare sulle salite.

Il Micro Merlin ha una velocità limitata, questo significa che la potenza del motore viene erogata in automatico secondo i tempi configurati in fabbrica. Ha il vantaggio di non superare mai il limite di velocità imposto dalla legge e lo svantaggio di non poter sfruttare a proprio piacimento la potenza di picco del motore (max 500W).

Sistema di chiusura e ruota anteriore del monopattino elettrico Micro Merlin.
Sistema di chiusura Easy foot folding

Il nostro parere

Micro Merlin è la risposta Svizzera di Wim Ouboter ai big cinesi? Probabilmente ancora no, ma siamo sulla buona strada. Puntare sulla qualità dei materiali è sicuramente un’ottima strategia, garantire la sicurezza di un veicolo è altrettanto importante ma è necessario considerare l’evolversi del mercato e l’esigenze dei monopattinisti. Parliamo del design, del prezzo e delle performance che sommate tra di loro sono l’ago della bilancia in grado di far cadere la scelta di un monopattino piuttosto che un altro.

A chi consigliamo Micro Merlin?

A chi deve percorrere brevi tratti di strada, fino a 10 km max. ideale per primo e ultimo miglio. Ideale per chi cerca un mezzo pratico e leggero da utilizzare quotidianamente per andare a lavoro o per svolgere spostamenti poco impegnativi. Il monopattino Micro non richiede manutenzione, forte del suo telaio solido e compatto in alluminio, può essere la gioia dei meno “smanettoni”.

Il prezzo è un po’ alto per le caratteristiche offerte, parliamo di 799€ iva inclusa, lo stesso prezzo di alcuni monopattini elettrici con caratteristiche di livello superiore, come King Song N10 o Ninebot Max G30. Puoi comparare le caratteristiche del Micro Merlin con altri monopattini elettrici direttamente dal nostro search.

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here