Helbiz e Dott aiutano medici e operatori sanitari: insieme si vince! La società di sharing fondata da Salvatore Palella offre gratuitamente monopattini elettrici ai lavoratori per spostarsi in sicurezza

#stiamo a casa è il mantra che i media continuano a ripeterci per limitare il più possibile la diffusione del virus. Nell’ultima conferenza stampa, il presidente del consiglio Conte ha annunciato ulteriori chiusure con l’intento di lasciare a casa più persone possibili. Alcune categorie di lavoratori come medici, farmacisti, cassieri, addetti alla clientela nei supermercati continueranno invece ad uscire di casa per raggiungere il luogo di lavoro.

Salvatore Palella, CEO e fondatore di Helbiz
Salvatore Palella, CEO di Helbiz

Con la micro-mobilità manteniamo più facilmente le distanze di sicurezza: Helbiz non molla!

Salvatore Palella, fondatore e CEO di Helbiz, ha avuto un’idea molto controtendenza: rendere il servizio di sharing completamente gratuito a tutti coloro che non possono restare a casa. Possiamo chiederci se sia sicuro mantenere questo servizio in una situazione simile, quando l’imperativo categorico delle istituzioni è non uscire. Rispondiamo alla domanda con un’altra domanda: se uso un monopattino (o una bici) favorisco o prevengo il contagio? I medici ogni giorno ci ricordano che lo favoriamo tutte le volte che ci avviciniamo troppo a qualcuno. Con un monopattino possiamo facilmente restare a più di 1m di distanza dal nostro vicino…molto più difficile farlo su un autobus o un treno.

Noleggiare un monopattino Helbiz è facile e sicuro

A Milano il servizio di sharing è attivo ormai da oltre un anno. Per individuare il monopattino più vicino alla propria abitazione basta utilizzare l’app di Helbiz. Lo sblocco è facilissimo: si avvicina lo smartphone al QR code del manubrio e il gioco è fatto. Al termine del percorso, dobbiamo solamente fotografarlo per segnalare la sua posizione agli altri utenti. Qualcuno potrebbe obiettare che questo passamano continuo non è sicuro… Helbiz ha pensato anche a questo! Più volte al giorno il personale incaricato disinfetta i monopattini con tutte le precauzioni necessarie per garantire la salute di tutti.

Monopattino e app Helbiz per il servizio di sharing
Monopattino e app Helbiz per lo sharing

Perché l’esempio di Helbiz può aiutarci, ora e in futuro

Meno veicoli in giro significa meno inquinamento nell’aria. Solo a Milano si registra un calo del traffico del 75%, mentre quello dei furgoni (che trasportano merci) è del 45%. Per i monopattini elettrici si arriva addirittura all’89%. In uno scenario che assomiglia a quello del film ‘Io sono leggenda’ con Will Smith, c’è una notizia positiva per il futuro del pianeta e della micro-mobilità. Le immagini catturate dal satellite Copernicus Sentinel-5P dell’ESA (European Space Agency) mostrano una riduzione visibile di diossido di azoto su tutta la pianura Padana tra fine febbraio e inizio marzo.

L’inquinamento complice del Covid-19? Ci viene in aiuto la micro-mobilità

La SIMA (Società Italiana di Medicina Ambientale) in sinergia con l’Università di Bologna e di Bari ha avanzato pochi giorni fa un’ipotesi interessante, ma ancora tutta da validare. La concentrazione di PM10 permetterebbe al virus di viaggiare più lontano e questo spiegherebbe come mai il nord del paese sia il più colpito finora. Anche se i dati ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) ci dicono che in Lombardia la fonte principale di particolato sono i riscaldamenti domestici (55%), scegliere una mobilità smart ed eco-friendly sarebbe comunque d’aiuto per rallentarne la corsa😉 (leggi il nostro articolo dove abbiamo messo a confronto il consumo energetico dei monopattini elettrici con quello dei tram pubblici più sostenibili che abbiamo trovato in Europa). Aspettiamo di conoscere gli sviluppi della ricerca.

Campagna promozionale Helbiz a Milano
Campagna promozionale Helbiz a Milano

Helbiz sta facendo la sua parte, ma non è l’unica. Dott condivide la stessa filosofia e ha stretto un accordo con la start-up torinese Pharmercure. Come spiega il manager Andrea Giaretta, non aveva senso lasciare inutilizzati per strada 500 monopattini; molto meglio metterli a disposizione gratuitamente di chi consegna farmaci a domicilio. Gli effetti benefici di questo gemellaggio non sono tardati ad arrivare: consegne rapide ed efficienti quasi sempre in giornata, nonostante una richiesta sempre più numerosa. Inoltre, tramite un codice promozionale scaricabile dal sito o tramite app, i medici possono usufruire dei monopattini Dott per andare in ospedale senza sborsare un centesimo. Un’opportunità che per il momento sta girando con il passaparola e che noi della redazione contribuiamo volentieri a pubblicizzare.

Icona monopattinoelettrico.info
Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

Rimani sempre aggiornato!

Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here