A che punto siamo in Italia con le docking station per il parcheggio e la ricarica dei monopattini elettrici?

Scopriamo la situazione attuale e le previsioni per il futuro, tra offerta pubblica e servizi di sharing.

Da una parte ci sono gli incentivi statali per l’acquisto di veicoli elettrici, dall’altra i servizi per la micro-mobilità sostenibile e per l’adeguamento delle infrastrutture. Nel mezzo ci siamo noi, i cittadini e soprattutto i possessori di monopattini elettrici.

Flotta di Monopattini Elettrici dell'operatore Lime.
Flotta Lime

Mobilità alternativa in Italia: regole e servizi.

Se da un lato insomma le istituzioni sostengono e incentivano l’utilizzo di una mobilità alternativa, sia in ottica ambientale che di qualità della vita, dall’altra non offrono sempre soluzioni ottimali in termini di servizi, per esempio corsie di marcia dedicate, regole stradali chiare e tempestive, colonne di ricarica per veicoli elettrici.

In Italia, infatti, le famose colonnine di ricarica sono sparse qua e là soltanto nei grandi centri urbani, sono poche e spesso hanno problemi di funzionamento. Ecco allora che le aziende private si danno da fare per colmare questa lacuna.

Parcheggio per Monopattini Elettrici.
Parcheggio per Monopattini Elettrici

I parcheggi di ricarica per monopattini elettrici.

Così le compagnie che offrono il servizio di sharing di monopattini elettrici si sono attrezzate installando nei punti strategici delle città le docking station, dei veri e propri parcheggi di ricarica dove è possibile ritirare e depositare il monopattino a noleggio. Parliamo di una manciata di comuni su tutto il territorio nazionale, per esempio Cattolica e Rimini, Milano (qui la scelta è più ampia), Pesaro, Roma, Torino e Verona. Sempre parlando di sharing, vogliamo precisare, però, che in alcuni casi è previsto il cosiddetto free-floating, ovvero la possibilità di parcheggiare dove si vuole (codice stradale premettendo), in altri lo smart-picking, ovvero uno spazio dedicato, utile sia per il decoro urbano che per la ricarica dei mezzi – le già citate docking station.

Monopattini in sharing e privati: ecco le docking station.

Le docking station, come abbiamo visto, sono colonne di ricarica dedicate ai veicoli elettrici, nel nostro caso ai monopattini. Se in alcune città italiane possiamo trovarle per i veicoli in condivisione, all’estero questa soluzione è stata offerta anche ai proprietari di monopattini elettrici, che possono così condividere uno spazio sicuro per parcheggiare e al tempo stesso utile per ricaricare il proprio mezzo. Un’ottima soluzione per incentivare comportamenti responsabili, ecologici e convenienti per tutti.

Colonnina di ricarica dell'operatore Enel progetto Eva+
Colonnina Enel progetto EVA+

Colonne di ricarica per monopattini elettrici: tempi e progetti.

In America le docking station sono già una realtà, nel Belpaese invece dovremo aspettare un po’ di tempo: i progetti di micro-mobilità dei comuni italiani infatti non prevedono, almeno al momento, l’installazione di colonne di ricarica per monopattini elettrici, ma non per questo dobbiamo scoraggiarci: forti dell’esempio europeo e americano, molte aziende private potrebbero trovare conveniente fornire spazi di parcheggio e stazioni ricarica anche agli utenti che non utilizzano il servizio di sharing.

Insomma, per il momento dobbiamo ripiegare il nostro monopattino elettrico e ricaricarlo alla presa elettrica di casa o del garage, ma continuiamo a monitorare la situazione nelle nostre città per portare presto la buona notizia a chi, come noi, condivide la scelta di uno spazio urbano sostenibile.

Icona monopattinoelettrico.info
Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

Rimani sempre aggiornato!

Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here