Sono in molti a chiedersi se esiste un’assicurazione specifica per monopattini elettrici, quali polizze sono attualmente stipulabili, l’iter da seguire e il suo costo. In questo articolo rispondiamo a queste domande e cercheremo di capire insieme quale scenario ci aspetta nel prossimo futuro

Assicurazione per monopattini elettrici: che cos’è, chi sono i beneficiari e quali coperture offre

L’assicurazione per monopattini elettrici è un’assicurazione ideata appositamente per questa categoria di mezzi green, soprattutto a seguito dell’aumento del loro numero in strada negli ultimi mesi. Precedentemente, esistevano assicurazioni di responsabilità civile generiche che tutelavano l’assicurato solamente in caso di infortunio personale. Con queste polizze ad hoc si è protetti anche da danni a terzi, come ad esempio a seguito di un sinistro stradale.

Chi sono i beneficiari

Il primo a beneficiare della copertura assicurativa è naturalmente chi guida. Tuttavia, a seconda del pacchetto assicurativo scelto, è possibile estendere questa copertura ai membri della propria famiglia.

Quali coperture offre

Le coperture offerte sono diverse, a seconda della polizza che si decide di acquistare. Come per le auto, si parte da un pacchetto minimo per poi crescere progressivamente in servizi e in prezzo. In molti casi, le compagnie assicurative creano delle soluzioni personalizzate, in base alle esigenze del cliente. In generale, ecco cosa coprono la maggior parte delle polizze assicurative:

  • Infortuni durante la guida e relative spese mediche
  • Rimborso delle spese legali (franchigia)
  • Atti vandalici al mezzo
  • Furto del mezzo o di sue componenti in casa e in strada

La tendenza da parte delle compagnie è quella di strutturare pacchetti sempre più completi per renderli sempre più vantaggiosi agli occhi del cliente.

Assicurare il tuo monopattino elettrico ti tutela da danni e infortuni stradali
Assicurare il tuo monopattino elettrico ti tutela da danni e infortuni stradali

E’ obbligatoria l’assicurazione se acquisto un monopattino elettrico?

No, attualmente assicurare un monopattino elettrico non è obbligatorio. Nell’articolo 75 del supplemento ordinario n. 45/L alla Gazzetta Ufficiale 304, i monopattini elettrici con una potenza nominale massima di 500 W sono equiparati ai velocipedi e pertanto non necessitano per circolare né di assicurazione, né di bollo. Come dicevamo all’inizio, grazie agli incentivi governativi del bonus mobilità 2020, molti italiani hanno deciso di acquistare un monopattino o, in alternativa, di noleggiarne uno da usare nei loro spostamenti quotidiani. A livello normativo, bisogna distinguere tra monopattino di proprietà e monopattino in sharing.

Monopattino di proprietà

Il non obbligo assicurativo di cui abbiamo appena parlato si applica solo ai monopattini elettrici legali di proprietà. L’acquirente non è coperto da nessuna assicurazione, almeno che questa non sia compresa nella spesa. I modelli Ducati Cross-E Scrambler e Ducati Pro 2 hanno inclusa nel prezzo l’assicurazione Axa Tutela Famiglia.

Monopattino in sharing

Diversa la situazione per i monopattini in sharing. Il Decreto Toninelli del 4 giugno 2019, articolo 4, comma 3, impone ai Comuni l’obbligo di includere le coperture assicurative nei servizi di noleggio e condivisione. Di fatto quindi, quando utilizziamo un monopattino in sharing, siamo coperti da un’assicurazione di responsabilità civile (RC) contro terzi.

Se acquisti un modello Ducati, l'Assicurazione Axa Tutela famiglia è compresa nel prezzo
Se acquisti un modello Ducati, l’Assicurazione Axa Tutela famiglia è compresa nel prezzo

Quali polizze posso scegliere se decido di assicurare il mio monopattino elettrico?

Fatta questa doverosa presentazione generale, vediamo ora alcune soluzioni già presenti in commercio e il range di servizi offerti. Ribadiamo che quello delle assicurazioni per monopattini elettrici è un mercato nascente e pertanto in continua evoluzione. Questo significa che presto lo spettro delle opzioni sarà più vasto.

MIMUOVO di Sara Assicurazioni

Questa polizza, pensata appositamente per i mezzi non targati, prevede la RC in caso di danni causati a terzi con copertura fino a 500000€ e un massimale di 500€ per la copertura di un mezzo in sharing o a noleggio.

Trovate tutte le informazioni sulla pagina MiMuovo.

MULTIMOBILITY di 24H Asisstance

Questa polizza copre:

  • RC verso terzi
  • Infortuni del conducente
  • Tutela legale per dirimere eventuali controversie
  • Annullamento della franchigia del noleggio
  • Ritorno a casa in caso di incidente

Multimobility è valida in tutto il mondo e può essere integrata con altre polizze di 24hassistance.

Trovate tutte le informazioni sulla pagina Multimobility.

IMMAGINA STRADE NUOVE di Generali

Questa polizza nasce per le auto, ma è estesa anche a mezzi di mobilità alternativa, tra cui i monopattini elettrici.

Trovate tutte le informazioni sulla pagina Immagina Strade Nuove.

MOBILITA’ NO PROBLEM di Europ Assistance

Questa polizza copre:

  • RC verso terzi
  • Infortuni del conducente
  • Tutela legale per dirimere eventuali controversie

Trovate tutte le informazioni sulla pagina Mobilità Noproblem.

ALLIANZ Assicurazioni

Questa polizza copre:

  • RC per danni causati a persone e cose, previa verifica che la velocità del monopattino elettrico al momento del sinistro non superasse i 20 km/h
  • Furto del mezzo, personalizzabile individualmente per assicurare al meglio qualsiasi modello di monopattino
  • Tutela legale per dirimere eventuali controversie
  • Spese mediche in caso di infortunio, anche questa personalizzabile
  • Noleggio del mezzo

Trovate tutte le informazioni sulla pagina Allianz.

Servizi assicurativi e finanziari L. & N. de’ Liguori

Questa polizza è in realtà una RC Famiglia che ha esteso le coperture anche ai veicoli di micro-mobilità elettrica (non solo monopattini, ma anche biciclette a pedalata assistita, segway, mezzi elettrici per persone con difficoltà motorie, etc…). Ecco in sintesi cosa copre:

  • RC per danni causati a terzi, senza limitazioni su potenza e velocità max, ma comunque nel rispetto della normativa vigente
  • RC per danni causati a terzi dai componenti familiari, inclusi gli animali domestici
  • Tutela legale per dirimere eventuali controversie

Trovate tutte le informazioni sulla pagina L. & N. de’ Liguori.

Multimobility, un'assicurazione ad hoc per i mezzi elettrici
Multimobility, un’assicurazione ad hoc per i mezzi elettrici

Qual è il costo medio di un premio assicurativo per monopattino elettrico?

Il costo di un premio assicurativo è variabile e dipende dalla completezza del pacchetto che si decide di acquistare. Una RC Famiglia avrà un costo maggiore rispetto ad un’assicurazione ad hoc per monopattini elettrici perché le coperture garantite sono maggiori. Per darvi un’idea, la compagnia assicurativa L. & N. de’ Liguori offre un premio annuale a partire da 100€ mentre Multimobility 3 pacchetti a partire da 39€ euro annui per le polizze individuali e 79€ euro annui per i nuclei familiari, indipendentemente dal numero dei suoi componenti. Ogni pacchetto può essere personalizzato e adattato alle esigenze del cliente con garanzie e massimali crescenti.

La tabella a doppia entrata qui sotto riporta nella prima riga i tre pacchetti disponibili (argento, oro e platino) e nella prima colonna le coperture incluse. Nelle celle centrali avete, per ogni pacchetto, il massimale erogato per ciascuna copertura.

Multimobility offre pacchetti personalizzati in versione individuale e familiare
Multimobility offre pacchetti personalizzati in versione individuale e familiare

Quali step devo seguire per stipulare una polizza assicurativa?

Uno degli aspetti sicuramente positivi di queste assicurazioni nascenti è la facilità con cui possono essere aperte. Nella maggior parte dei casi, l’attivazione e la gestione può essere fatta interamente online. Con Micromobility, ad esempio, potete inviare tutti i documenti necessari per posta elettronica e sottoscrivere il contratto tramite firma digitale.

Anche MiMuovo permette di acquistare online. Cliccando su ‘Crea il tuo preventivo” è possibile ottenere in pochi secondi un preventivo personalizzato. Una volta settati i parametri ‘Mobilità Green’ e ‘Monopattino’ e cliccato su ‘Acquista Online’, il sistema carica la pagina con in alto l’elenco di tutte le coperture incluse, il prezzo e sotto il form con i campi da compilare obbligatori per procedere all’acquisto.

Assicurazione per monopattini elettrici: diventerà obbligatoria in futuro?

Su questa domanda si fonda un dibattito tuttora in corso tra enti e istituzioni pubbliche e private che si dividono tra chi vorrebbe introdurre un sistema di controllo più rigoroso e chi invece preferisce adottare un approccio più soft.

Le voci favorevoli

Si schiera a favore del ‘sì’ l’Ania (Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici) che chiede al governo di introdurre una regolamentazione più attenta e la copertura assicurativa obbligatoria. L’ACI (Associazione Comuni Italiani) ha presentato una serie di misure riguardanti la mobilità dolce con l’obiettivo di diminuire il numero di sinistri stradali degli ultimi mesi e di poter effettuare eventuali verifiche sul corretto uso dei mezzi. Tra queste, gli obblighi di targa, casco per gli over 18 e assicurazione sulla responsabilità civile verso terzi, almeno per quei monopattini con potenza nominale continua compresa tra i 350 ed i 500 W. A Genova è stata approvata una mozione che rende obbligatori casco e assicurazione. A Firenze si spinge anche per la targa.

Le voci contrarie

Di parere diverso è la Fiab (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) che, seppur promuovendo l’uso del casco nella mobilità dolce, ritiene sia una misura del tutto controproducente. In una lettera aperta ai consiglieri comunali fa notare come l’evidenza scientifica dimostri che il casco è veramente utile solo se si cade da soli e non si riescono a mettere in tempo le mani avanti. In caso si venga investiti da un’auto o da una moto oppure si cada dal monopattino a velocità elevate, il casco risulta del tutto inefficace. Inoltre, una misura così restrittiva avrebbe un impatto negativo, secondo la Fiab, sull’indice di gradimento della popolazione verso i mezzi di micro-mobilità elettrica.

Sempre più italiani si sentono attratti dalla micro-mobilità green
Sempre più italiani si sentono attratti dalla micro-mobilità green

Attualmente quindi, il quadro è quello che abbiamo descritto in questo articolo. Come avrete sicuramente notato, è una situazione ancora in evoluzione e molto delicata da gestire. Noi della redazione di monopattinoelettrico.info crediamo che assicurare o meno un monopattino elettrico sia, come è sempre stato per i velocipedi, una scelta che spetti ragionevolmente al proprietario del mezzo. E siamo d’accordo con la Fiab sul fatto che provvedimenti troppo restrittivi allontanerebbero una buona parte di italiani dall’utilizzo di questi mezzi, perdendo un’occasione importante di svolta verso una mobilità più sostenibile e più green. Ci auguriamo quindi che nel dibattito tra le varie forze politiche e non prevalga il buon senso e invitiamo tutti i monopattinisti, ciclisti e utilizzatori di veicoli elettrici a guidare con prudenza e a rispettare sempre il codice della strada.

E voi, cosa ne pensate? L’assicurazione dovrebbe essere obbligatoria o facoltativa? Scrivetecelo qua sotto nei commenti.

Icona monopattinoelettrico.info
Vuoi diventare nostro partner? Vedi tutti i dettagli

Rimani sempre aggiornato!

Seguici sui nostri canali SOCIAL 😉

2 COMMENTI

  1. Attuare provvedimenti restrittivi non solo allontanerebbe gli italiani dall’utilizzo di questi mezzi, ma crollerebbe l’intero mercato con danni incalcolabili. Sono invece d’accordo sul discorso Assicurazione obbligatoria; magari, per non far pesare la spesa all’utente, si potrebbe inglobare nel prezzo di acquisto del monopattino 2 anni di garanzia e assicurazione famiglia. Come Ducati sta facendo con i suoi prodotti.
    Cordialità
    Roberto.

  2. L’assicurazione non è un problema e alla fine nemmeno il casco da bici. Il problema serio è il fatto di dover circolare su strade con limite a 30km/h o su corsie ciclabili. Le prime sono poche e poi intervallate da zone a 50km/h e quindi poi che si fa si spinge? Prendi il bus x 1km? Le seconde sono praticamente inesistenti… Eppure era così utile x ridurre il traffico…prendo il treno e gli ultimi km fino al lavoro vado con il monopattino… DISINCENTIVIAMO le AUTO!!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Scrivi un commento!
Please enter your name here